Scorpione

Iniziamo con lo Scorpione a parlare di persuasione, perchè il marketing è spingere all’acquisto, meglio se tale azione è mascherata e occultata, in modo tale che l’acquirente non si renda conto consciamente del motivo della sua scelta tra tanti prodotti esposti. 

Lo Scorpione è il segno dell’inconscio profondo, dove sono contenuti i nostri istinti e le nostre risposte incoscie. È quello che racchiude la nostra parte primitiva archetipale a cui l’uomo fa richiamo per “salvarsi”. Lo scorpione è il segno più politically uncorrect. I settori merceologici di sua competenza sono quelli che per i loro contenuti scabrosi o vietati non possono essere pubblicizzati, oppure il loro prodotto non può essere mostrato visivamente. Inoltre è il segno della manipolazione psicologica e della capacità di influenzare i pensieri altrui e quindi spingere il mercato nella direzione da lui individuata.

Influencer oggi è un percoso di laurea grazie all’avvento di internet. 
Il 29 Ottobre 1969 ci fù l’invenzione che cambiò il mondo - Il primo scambio di dati tra due terminali in California. 
Internet e di conseguenza la comunicazione web nasce sotto il segno dello scorpione. Segno che gli corrisponde perfettamente, perché dietro la rete ci si può nascondere con un nick name e curiosare le vite degli altri senza essere visti. Siamo diventati tutti voyeur, dietro l’anonimato di un device. Il marketing con Internet è cambiato sostanzialmente. Sempre internet ha dato l’avvio ad un nuovo modo di vendere attraverso lo shop-on-line che è in continua ascesa.
Non a caso FireFox un noto browser ha il simbolo della Volpe, animale che indica furbizia, intelligenza veloce, scaltrezza. Elementi contenuti pienamente nel segno dello Scorpione.

Osserviamo quali sono i settori merceologici dello scorpione:
il sesso, la pornografia; le sigarette e il tabacco, la politica, i poteri forti, le aziende di speculazione finanziaria; l'Agenzia delle Entrate, la finanza e il fisco; i commercialisti. La psicologia. La medicina oncologica o che si occupa di malattie mortali. Argomenti legati alla morte e quindi i cimiteri e le bare, ma anche la macelleria; le aziende di riciclo e trasformazione dei rifiuti, il petrolio e i suoi derivati; anche il cibo spazzatura (patatine, merendine, bibite gassate, birra) quindi anche i fast food. Le mafie e il lavoro illegale; chi lavora con i soldi degli altri quindi le banche per la parte speculativa (quella di accumulo è del Toro) ma anche per la richiesta di prestiti e mutui; gli agenti immobiliari. Il mondo dei motori quindi le automobili e le moto. La musica Rock e Metal. Tutto il mondo della magia e dell'esoterismo, anch'esso semivietato o comunque nascosto e negato da chi lo pratica perché osteggiato dalla cultura illuminista.
Anche gli Hotel sono sotto lo Scorpione, ma proprio perché è il settore/segno che vuole sempre restare occultato per il suo vero significato, gli alberghi vengono rappresentati con i simboli di altri segni tipo il Leone (prestigio) o il Sagittario (viaggi)

Tutte cose difficilmente raffigurabili, per pubblicizzarle occorre “mascherarle” ossia usare un linguaggio figurativo subliminale che vada a richiamare delle immagini inconsce contenute in noi. Alcune ci richiamano ai piaceri come il sesso e il cibo (quello goloso ma nocivo per la salute), altre alle nostre paure come la morte o la paura di restare senza soldi e quindi non avere di che vivere.

Mercurio è il Dio mitologico del Commercio, lo Scorpione lo ha in esaltazione nel suo segno. Mi sembra chiara la sua predisposizione a tale attività. Il massimo dell'espressione della vendità è proprio la pubblicità. Altra professione da seminascondere, meglio presentarsi come Grafico creativo che pubblicitario. Cito un famoso libro: Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario... lei mi crede pianista in un bordello di Jacques Séguéla.

La comunicazione pubblicitaria è spesso subliminale, difficilmente troviamo dei messaggi diretti, tipo compra questo oggetto; ma per spingere all’acquisto, prima si crea un bisogno, e poi lo si richiama visivamente o con le parole.
Questo è il terreno scorpionico: persuadere, influenzare, convincere gli altri a fare quello che lui ha deciso che voi facciate, è anche manipolare le convinzioni altrui facendo leva appunto sui piaceri o sulle paure.
Ho realizzato 3 versioni per il simbolo dello Scorpione; che serviranno per le dimostrazioni.
  1. Versione del pittogramma usato in astrologia.
  2. Versione logo/marchio
  3. Versione figurativa dell’animale o dell’oggetto.
Ogni versione è stata progettata come fosse un logo che rappresenta un brand dei settori sopra citati

La versione del pittogramma astrologico è composta da una M con la coda che termina con una freccia o con una punta, è la coda del pungiglione dell’animale. Già questo ci informa di un qualcosa di pericoloso o scottante. La punta come una fiammella (gas - energia prodotta dal petrolio) simbolo di accensione. Ma è anche una goccia di sangue se colorata di rosso scuro che è il suo colore caratterizzante. Richiama le luci soffuse tipo quelle di una candela (potrebbe essere il logo di un brand di accendini o di candele), ma anche anche di un qualcosa che ha a che fare con le luci soffuse... il sesso.

Troviamo la lettera M sia nel pittogramma dello scorpione che in quello della Vergine, dove il finale si ritrae verso l’interno. 
Cosa sono quindi queste M? M come Madre (grande madre natura) per la Vergine e M come Morte (Madre nera con la falce) per il temuto Scorpione. 
L’ultima asta procede verso il basso sprofonda sotto la superficie (la morte fisica, si viene sotterrati) ma poi risale per dare nuova vita e far continuare il ciclo. Ecco che allora la punta è anche un nuovo germoglio. Nascita e morte sono estremamente collegate una non può fare a meno dell’altra.
Osserviamo la seconda proposta. Cosa ci vedete? 
Ho rivolto questa domanda al pubblico social e mi hanno risposto: dei baffi, un cuore con una freccia, ecc. Nessuno ha avuto voglia di dire che era raffigurato un pene dove le chele sono i testicoli. Questo imbarazzo con gli altri simboli ovviamente non c’è stato. Ma quando si trattano argomenti legati alle settore scorpionico le persone si ritraggono, temono anche solo di nominarlo “il tema”. I settori merceologici citati sopra sono infatti sempre rappresentati mostrando altre cose simboliche, allusive, che richiamano a lui ma che devono essere nascoste appunto.
Le scatole dei preservativi contengono un pene in erezione? Assolutamente no? La pornografia può essere pubblicizzata? Assolutamente no e via così... ma anche la politica contiene simboli allusivi mai diretti. Il cibo da fast food? Ecco che essendo un prodotto “pericoloso” ma buonissimo, anche li si gioca con le allusioni, con il bisogno che ha l’uomo di gustare ciò che è vietato.
Visto che sui social erano stati visti dei baffi, ho pensato di prendere ad esempio il packaging di una famosa marca di patatine le Pringles, per mostrare come siano presenti gli ancoraggi al sesso per spingere all’acquisto. Ho usato il mio disegno per creare la mashotte di Pringles. Le somiglianze mi sembra che siano molto chiare e quindi anche gli ancoraggi. Inoltre le patatine vengono vendute in un pack a forma cilindrinca con degli spot dove le patatine fanno saltare il coperchio superiore. Non credo ci sia bisogno di delucidazioni.
Un’altra azienda nostrana produttrice di patatine ha chiamato il suo brand Amica chips e ha mandato in onda dei simpatici spot con Rocco Siffredi come testimonial. 
Restiamo ancora sul tema baffi. I detective, le investigazioni sono sempre compresi nel settore Scorpione. Lavori prettamente associati alla virilità maschile, coraggio, acume, segretezza, tutte caratteristiche del segno. Ecco che ho elaborato, sempre partendo dal simbolo iniziale, un simpatico logo per una agenzia di investigazioni private. Oppure potrebbe essere la maschotte di un personaggio di un serial televisivo tipo il commissario Maigret che non a caso aveva due enormi baffi e una pipa.
e per chiudere... Volete una mela?


Nelle prossime pagine collegate al segno dello Scorpione, troverete degli esempi di brand dei settori legati alle professioni sotto il segno dello Scorpione. Brand che hanno creato il giusto collegamento archetipo/inconscio nella loro visual identity e brand Identity senza essere degli astrologi, ma siccome tutto è collegato a livello inconscio/archetipale, tutto torna.
Prosegui a pagina 2
1
2
3
4